Porto Santo spiaggia dorata

Porto Santo, i Caraibi europei

Durante una vacanza nell’isola di Madeira, di cui ci innamoriamo all’istante e nella quale vogliamo tornare, decidiamo di visitare anche la vicina isola di Porto Santo, che dista circa 15 minuti di volo oppure due ore e mezza di piacevole traversata con il traghetto Porto Santo Line. Questa volta optiamo per il traghetto, mentre di solito preferiamo pagare un supplemento e prendere i voli interni, più comodi e veloci (come alle Seychelles o alle Maldive), per il semplice fatto che organizziamo all’ultimo la vacanza a Madeira, quasi come una sorpresa imprevista essendo tornati dalla Scozia da meno di un mese .

Porto Santo Line traghetto
Il traghetto della Porto Santo Line visto dal porto di Madeira

In realtà Madeira ce l’avevamo in mente da parecchio tempo (come le Azzorre), ma il mondo è grande e sono tanti i luoghi che ci interessano e mi capita spesso di rimandare luoghi sognati e prenotarne prima altri. Questa volta cerchiamo un luogo sicuro, non troppo lontano, dove poter riposare un poco, fare mare, ma anche visitare, dove si mangi bene e con una natura spettacolare. Madeira è tutto questo e molto di più di quel che mi aspettassi, e ve ne parlerò meglio in un articolo dedicato a questa splendida isola.

Anche Porto Santo è una meta che ci attira, per questo decidiamo di dedicare una giornata a quest’isola per averne un assaggio e valutare se tornare in futuro per una vacanza rilassante. La prenotazione avviene grazie all’agenzia Madeira for You, gli unici ad offrire uno staff italiano in loco (non solo a Madeira, ma anche in Portogallo) e servizi come escursioni, prenotazioni di hotel, voli, noleggio auto e pacchetti, con i quali ci siamo trovati benissimo e ricontatteremo nei viaggi successivi. Abbiamo trovato nelle persone di Massimo e Nella, non solo due guide preparate, ma anche due persone piacevoli con cui passare il tempo.

Il traghetto è molto comodo, con diversi bar e ristoranti, il classico solarium sul ponte superiore, tv, negozietti, un cinema e sala giochi. Siamo nel mese di luglio 2016, il mare è calmo e la traversata piacevole, soprattutto il ritorno, passato cenando al tavolo del ristorante Algas e Corais, godendoci i panorami sul mare e sulle isole.

Traghetto Porto Santo Line
Al ritorno da Porto Santo, piacevole traversata al ristorante della nave

L’arcipelago di Madeira comprende Porto Santo (unica altra isola abitata), le Ilhas Desertas (visibili da Madeira) composte da Ilhéu do Chao, Deserta Grande e Bugio, riserva naturale al largo delle quali nidificano le foche monache (che nel resto del mondo sono in via d’estinzione, questo significa che qui vivono proprio bene!) e le Ilhas Selvagens, le cui isole sono Selvagem Grande, Selvagem Pequena e Ilhéu de Fora, anch’esse riserva naturale dove nidificano specie rare come la procellaria dalla gola bianca.

Porto Santo appare brulla e spoglia anche nei mesi estivi, completamente diversa dalla vicina Madeira, la cima più alta è il Pico do Facho (di soli 517 metri) e l’unica città è Vila Baleira (il cui nome ufficiale sarebbe Citade do Porto Santo). Qui troviamo diversi bar, ristoranti, il centro storico con Largo do Pelourinho, la Igreja Nossa Senhora de Piedade, la Casa di Colombo (dove si presume che il noto navigatore abbia vissuto per poco tempo e che fosse la casa del suocero) oggi diventata museo, e il Cais Valho, un viale di palme che collega il centro storico al mare, dove troneggia il Monumento do Barqueiro, dedicato ai marinai che hanno mantenuto il collegamento tra Madeira e Porto Santo, anche in condizioni di tempo avverso.

 Porto Santo
Porto Santo

Qui pranziamo con i bolo do caco, un golosissimo pane che mangeremo spesso in questa vacanza, servito con burro e aglio per accompagnare altri piatti, oppure ripieno di chorizo, prosciutto o formaggio, come pasto principale.

Porto Santo
Bolo do caco con salsiccia e con chorizo

Effettuiamo un giro panoramico dell’isola, passando per Pico Castelo, Camacha, il Miradouro da Portela con i tre mulini a vento ben conservati e una spettacolare vista panoramica sulla famosa spiaggia dorata, Ponta da Calheta (con di fronte l’isolotto Ilhéu de Baixo) fino alla Quinta das Palmeiras, un piccolo parco ornitologico con stagni ed uccelli esotici.

 Porto Santo spiaggia dorata
Miradouro da Portela: vista sulla lunghissima spiaggia dorata

Infine, trascorriamo la giornata nell’attrattiva principale: la spiaggia dorata di Porto Santo. Questa spiaggia è lunga circa 9 km, composta da morbida sabbia dorata, la parte di Praia da Fontinha è munita di bar, docce e cabine, ma per la maggior parte è composta solo da dune di sabbia libere. Il mio parere è che sicuramente se si cerca una vacanza di mare, Porto Santo è un luogo ideale, con qualche divertimento, bei panorami e sentieri per chi ama anche addentrarsi al suo interno, hotel, ristoranti e pasticcerie, a poche ore di volo dall’Italia e con un buon rapporto qualità/prezzo senza spingersi fino ai Caraibi.

 Porto Santo spiaggia dorata
La spiaggia di Porto Santo

Però se devo fare un paragone, l’acqua non è quella cristallina e calda che si può trovare a Cuba, in Messico o nella Repubblica Dominicana… la spiaggia quando siamo andati noi non era deserta (anche perchè eravamo vicini ai bar, sicuramente allontanandosi si potevano trovare aree più silenziose), per questo ho preferito Capo Verde o Fuerteventura… e avendo girato bene la nostra splendida Italia, pretendiamo sempre tanto abituati al mare della Puglia, dell’Argentario e Isola del Giglio in Toscana, della Sicilia o della Sardegna…

Praia do Porto Santo
Praia do Porto Santo

Questo per dire che sicuramente Porto Santo è bella e va vista, soprattutto se si ama cambiare meta ogni volta, permette una vacanza di relax tutto l’anno (anche se i mesi più piacevoli restano quelli estivi) senza fare troppe ore di volo, e ha una bellissima spiaggia di sabbia, ma non mi sento di paragonarla ai Caraibi: la spiaggia di Balos a Creta me li ricorda già maggiormente. Piuttosto la paragonerei a Lanzarote come panorami e territorio, anche se quest’ultima ha più cose da vedere nel complesso.

Ma se volete un luogo che vi rubi l’anima, non tentennate: la vicina Madeira è un mondo a sè, completamente diversa da Porto Santo, con tante cose da vedere ed escursioni da fare, panorami spettacolari, città graziose, piena di fiori e comunque con un bel mare se ci si vuole dedicare ad esso. Vi permette anche con una gita in giornata, di avere un primo impatto con Porto Santo!

 Porto Santo
Diamantini a Porto Santo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.