Helsinki

Il Grande Nord: Helsinki

Prima di visitare Helsinki con i miei occhi, avevo sentito commenti poco entusiasti da parte di chi vi si era già recato, se paragonata ad altre capitali nordiche come Copenhagen o Stoccolma, ritenute più affascinanti. A me non piace fare paragoni, ritengo che ogni viaggio, paese, o vacanza sia un’esperienza a sè e devo dire che a noi Helsinki è piaciuta tantissimo: l’abbiamo trovata una città maestosa, imponente e grandiosa, moderna, tecnologica, elegante, una città dove non ci dispiacerebbe vivere. Insomma, rispecchia i nostri gusti!

Helsinki
Helsinki e la sua Cattedrale luterana

E’ anche vero che ci siamo fermati qualche giorno per godercela, al termine di un tour attraverso le tre Repubbliche Baltiche, nell’agosto 2017. Complici quindi il bel tempo estivo (abbiamo avuto qualche pioggia, ma anche tanto sole!) e i giorni per girarla senza fretta anche nei suoi angoli meno visitati, ce ne siamo innamorati!

Il nostro giro (organizzato con Otto e Mezzo Viaggi) è iniziato dalla Lituania, a Kaunas, per proseguire poi verso la capitale Vilnius, la Collina delle Croci, il palazzo di Rundale, la bellissima Riga (capitale della Lettonia) Parnu sul mare e infine Tallinn, gioiello medievale, capitale dell’Estonia. Solo 80 km separano Tallinn da Helsinki, entrambe affacciate sul Mar Baltico, una di fronte all’altra, e si possono percorrere con un traghetto, dotato di ogni comfort: ho quindi deciso di terminare il viaggio nella capitale finlandese e di restarci qualche giorno, per rilassarci dopo il giro degli altri tre stati.

Helsinki traghetto
Panorama di Helsinki dal mare

Helsinki è la capitale della Finlandia dal 1917, quando ottenne l’indipendenza dalla Russia, è composta da circa 330 isole, il che le conferisce un aspetto molto scenografico.

Il centro della città è la Piazza del Senato, con la statua dello Zar Alessandro II, dominata dalla Tuomiokirkko, la Cattedrale luterana costruita per ricordare la supremazia di Dio sugli uomini. L’interno è in realtà spoglio, ma l’ampia scalinata e il colore bianco in contrasto con il cielo azzurrissimo, la rendono incantevole. Qui si trovano anche i palazzi della Biblioteca Nazionale, dell’Università e del Governo.

Helsinki
La Chiesa luterana spicca nella Piazza del Senato

Il parco Esplanadi è sede di numerosi eventi e area verde nel pieno cuore di Helsinki, termina con la fontana di Havis Amanda, che simboleggia la nascita della città.

Di fronte, si trova il caratteristico mercato Kauppatori, nel quale gustare i prodotti tipici finlandesi e acquistare diversi oggetti di artigianato. Noi ci siamo fermati un paio di volte a pranzo per mangiare le gustose fritture di pesce fresco, l’ottimo salmone alla griglia e le tradizionali polpette di carne di alce.

Helsinki alce e pesce
Un mix di frittura di pesce e polpette di alce!

Davanti, partono i battelli per la altre isole, noi abbiamo dedicato una giornata alla visita dell’isola fortezza di Suomenlinna, patrimonio mondiale dell’umanità Unesco. In realtà Suomenlinna si estende su 6 isole, si raggiunge in soli 15 minuti di traversata, possiede una varietà di ambienti e atmosfere, musei, bar, ristorantini e anche una spiaggia dove rilassarsi in estate. Nonostante sia ora un’attrazione turistica, le abitazioni sono affittate dallo Stato ad alcuni residenti fissi.

Suomenlinna
Panorama a Suomenlinna
Suomenlinna Helsinki
Panorama di Helsinki dall’isola fortezza di Suomenlinna

Tra le attrazioni, i cannoni della dominazione russa, la Chiesa nata come faro marittimo e aereo, i 4 bastioni (Zander è il più antico) e le gallerie, caratteristiche ma poco illuminate. La fortezza fu voluta dal governo svedese nel 1748 per proteggere il paese dall’espansionismo russo, in seguito divenne campo di prigionia e poi base militare.

Suomenlinna cannoni
Uno dei cannoni a Suomenlinna

Tornando al mercato Kauppatori, si può proseguire il giro di Helsinki arrivando all’imponente Cattedrale di Uspenski, la più grande chiesa ortodossa dell’Europa occidentale. Inconfondibile con i suoi mattoni rossi e le cupole a cipolla, si staglia di fronte alla Cattedrale luterana.

Helsinki Uspenski
Cattedrale di Uspenki

Le vie dello shopping sono Etelaesplanadi e Pohjoisesplanadi, i centri commerciali più noti Stockmann, Forum e Kampii.

Altri luoghi importanti da visitare in città sono i musei, la città ne conta oltre 50, i più noti sono il Kiasma (Museo di Arte Contemporanea), l’Ateneum, il centro della scienza Heureka e il Museo Nazionale di Finlandia; imperdibile la chiesa scavata nella roccia viva (Temppelliaukio), sede di numerosi concerti grazie all’ottima acustica, che esprime l’ideale finlandese di spiritualità della natura.

Helsinki chiesa nella roccia
Esterno della chiesa nella roccia
Helsinki chiesa scavata nella roccia
L’interno della Chiesa nella roccia

Una delle isolette e aree verdi raggiungibili a piedi dal centro è Seurasaari, che ospita un museo all’aperto dove osservare la tradizionale vita finlandese, passeggiando tra edifici antichi, i cottage tradizionali (mokki) e scoiattolini.

Seurasaari Helsinki
Un angolo di Seurasaari

Andiamo anche a vedere il monumento dedicato al compositore finlandese Sibelius, un organo formato da 580 tubi d’acciaio che vibrano al passaggio del vento, molto suggestivo.

Monumento a Sibelius, Helsinki
Monumento a Sibelius

L’Art Nouveau è sensazionale (la stazione ferroviaria in pieno centro ne è l’opera più rappresentativa, anche la Chiesa di Kallio merita una visita) e il classicismo influenza tutto lo stile della città (il massimo esponente è la Cattedrale luterana bianca, simbolo della città). Il Design District di Helsinki è un percorso che si delinea nei quartieri più pittoreschi della città, come Punavuori, tra atelier, gallerie, cafè, ristoranti e musei nel centro della città.

Helsinki
Passeggiando nel centro di Helsinki

La scena culinaria a Helsinki è in continuo divenire, si trovano ristoranti internazionali nei quali gustare sapori di tutto il mondo, fino a quelli tipici del luogo (frutti di bosco, funghi, selvaggina, pesce…).

Olo Helsinki
Da Olo, esperienza culinaria di cucina creativa nordica e molecolare
Helsinki Lappi ristorante
Cucina lappone da Lappi

Noi abbiamo scelto di provare il ristorante Lappi, con diverse squisitezze della Lapponia, e una vera esperienza culinaria al rinomato Olo, cucina molecolare creativa, considerato il miglior ristorante di Helsinki. Infine, un pranzo al Naughty Brgr.

Olo Helsinki
Una delle pietanze del percorso gastronomico che abbiamo gustato da Olo
Olo Helsinki
Anche i fiori si mangiano da Olo!

Per quanto riguarda le pasticcerie, siamo andati nella simpatica catena Mumin Kaffè, caratterizzata dai tipici pupazzetti bianchi finlandesi, e da Kappeli nel parco Esplanadi.

Imperdibile in un viaggio in Finlandia, l’esperienza di una sauna tipica. Noi ne avevamo una a disposizione all’Hotel Clarion dove soggiornavamo (insieme a una piscina panoramica sulla città con vista spettacolare!), ma ce ne sono di autentiche e particolari, come la sauna Hermanni e la Kotiharjiun sauna, alimentate a legna. Quasi tutti gli abitanti ne hanno una personale in casa, ma ci sono anche saune condominiali e nei ristoranti.

La sauna è nota per i benefici sul nostro corpo, grazie all’acqua gettata sulle pietre calde che diffondono il calore. Nei paesi del Nord non ci sono tabù o pregiudizi, la sauna andrebbe fatta completamente nudi e spesso è un momento di ritrovo con amici e familiari, ma se non ci si sente a proprio agio, ci si può coprire con un piccolo asciugamano dato in dotazione. Ci si frusta delicatamente con rami di betulla (la vasta), pratica molto sana per la pelle e la circolazione. I finlandesi spesso la alternano a un bagno in acqua fredda, per poi tornare nella sauna. Bisogna idratarsi e bere molto, sia prima di entrare, che durante la sessione. Secondo me sono esperienze da provare in viaggio, come l’onsen in Giappone o l’hammam in Marocco.

Quello che colpisce a Helsinki è il suo essere immersa nella natura, nel verde, a pochi passi dalla foresta e dal mare, ma allo stesso tempo, essere dotata di ogni modernità, negozio o ristorante che si desideri, dove tutto sembra organizzato perfettamente.

Helsinki è ai vertici delle classifiche delle città più vivibili del mondo, icona di arte, design, moda e gastronomia, una città da scoprire e da vivere con calma: imperdibile!

Cattedrale di Helsinki
La Cattedrale di Helsinki quando cala la notte…

12 commenti

  1. La scultura dell’organo che suona con il vento mi ha lasciata a bocca aperta😍😍😍ma di sicuro la parte verde dell’isola che avete visitato rimane la mia parte preferita!sembra una città piena di cose da fare come hai dimostrato tu! E il cibo????dico solo WOW😍😍😍😍

  2. Questo è proprio l’itinerario che piacerebbe fare anche a me, abbinando Helsinki alle capitali baltiche! Credo però che anche questo 2018 non sarà l’anno giusto… 🙁 Ma prima o poi è un giro che voglio proprio fare!

    1. Secondo noi è stato un abbinamento perfetto e dopo il tour, ci siamo anche riposati godendoci Helsinki qualche giorno! Un’alternativa è anche quella di continuare per Stoccolma o per la Russia…

    1. A noi piace molto l’Europa, è vero che essendo già qui possiamo approfittarne ora che siamo giovani per andare più lontano, però non vogliamo neanche rimandare le cose che ci piacciono solo perchè vicine…

  3. Io ho sentito pareri poco entusiasti solo da parte di chi non ama il Nord, con me invece sfondi una porta aperta! Post salvato tra le mie guide nordiche 😉

    1. Inizia con l’andare a verificare se ti piace visitandola 😀 Beh, pensa che io parlo dell’India e di Singapore da tantissimi anni, e non li ho ancora visitati… Non saprei neanche io dire perchè ho prenotato prima altre mete…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.