Ibiza

Ibiza: l’isola del divertimento e della trasgressione

Nel settembre 2002 con la mia amicona Alessia, cerchiamo una meta per stare insieme, farci una bella vacanza, ma soprattutto mare e con divertimento adatto alla nostra età. Non abbiamo dubbi: puntiamo subito Ibiza nelle Isole Baleari in Spagna, che merita di essere vista, o meglio, vissuta almeno una volta nella vita, soprattutto da giovani e con amici.

Vediamo su catalogo un hotel grandissimo, Sirenis Hotel Goleta e SPA, con tante piscine esterne e al coperto e l’animazione serale: è quello che fa per noi, a cui piace ballare ma non fare le 6 del mattino ( e cosa andiamo a fare a Ibiza, allora? Niente, non lo sapremo mai nemmeno noi due,ci vogliamo andare per principio una volta nella vita e se non ci andiamo a 20 – 25 anni…). Dieci anni dopo faremo lo stesso ragionamento con Mykonos, ma questo è un altro articolo…

Siamo anche diventate le mascotte degli animatori, con i quali stavamo nel tempo libero, poichè ci dicevano che la maggior parte delle ragazze andava solo per ballare e cuccare, mentre con noi si poteva passare il tempo tranquillamente. Alla fine abbiamo anche ballato e cantato sul palco e partecipato ad alcuni loro spettacoli!

Ibiza
Nell’hotel di Ibiza

Considerata meta di divertimenti sfrenati e discoteche tra le più famose al mondo, presenta un mare molto bello, la possibilità di una gita a Formentera, altra perla delle Isole Baleari, e un centro storico caratteristico e piacevole da visitare.

Di giorno è un’isola che dorme, poichè i discotecari vanno a letto dopo aver fatto colazione e si svegliano nel pomeriggio, per trascinarsi a prendere il sole in spiaggia; la sera, Ibiza si trasforma in una grande diva, piena di luci e di locali tempio del divertimento, ristoranti sul mare e discoteche con famosi dj provenienti da tutto il mondo.

Da qui partono le musiche del momento e le mode più strane. Io per esempio ho preso un pantalone nero di raso lucido, completamente aperto ai lati in modo da far vedere la pelle, chiuso con borchie rosa: stupendo! E’ verso mezzanotte che si vede gente di ogni tipo, nella libertà più assoluta, vestiti in ogni modo, trasgressivi o con piume sulla testa.

Le parti di mare più bello sono a mio avviso a nord dell’isola, adatte anche a famiglie e turisti in cerca di riposo, noi soggiorniamo a sud, a Playa d’en Bossa, per essere vicinissime alla capitale e poterla visitare e per essere comode per andare a ballare.

Le discoteche di fama mondiale sono l’Amnesia con i famosi schiuma party copiati in tutti i paesi del mondo e la tradizione delle Drag Queen, il Pacha attivo fin dagli anni ’60 che ha altri club sparsi in tutto il mondo (sono andata a quello di Marrakech e nell’hotel che avevamo a Capo Verde), lo Space, El Divino e il Privilege, gigantesco complesso di bar e terrazze, per citarne alcune o i bar come Bora Bora dove si balla in spiaggia.

Esiste un bus che fa il giro delle discoteche tutta la notte per permettere ai ragazzi di provarne più di una. I prezzi di entrata sono elevati, ma se si viene in vacanza per quello, si parte tenendone conto.

Ibiza
Per la sera ci si veste in modo strano e io mi sono subito impegnata…

Come al solito dipende sempre da cosa si vuole fare, perchè oltre alla vita di spiaggia e alla movimentata vita notturna, si può visitare la capitale Eivissa che possiede la più bella cinta muraria del Mediterraneo, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e al suo interno girare per i vicoli caratteristici, visitare il castello e la particolare cattedrale: questa parte antica della città è la Dalt Vila. Ci sono anche musei e una necropoli fuori dalle mura. Tra le mura ci facciamo tatuare dei bellissimi fiori con l’hennè, che dureranno un paio di settimane. Una sera assistiamo anche ad un bello spettacolo di flamenco e ci gustiamo la tipica paella spagnola.

Ibiza
Nel centro storico di Dalt Villa
 I tatuaggi all'hennè
La mia amica ed io con i tatuaggi all’hennè

Noi ci siamo divertite molto, anche se non abbiamo sfruttato l’idea classica di vacanza a Ibiza: i ragazzi della nostra età infatti arrivavano a far colazione direttamente dalle discoteche alle 9 del mattino, quando noi ci svegliavamo per andare a fare un giro in centro o in spiaggia! Che rimaneva deserta tutto il giorno, poichè loro dormivano e noi facevamo il bagno o sfruttavamo l’idromassaggio e le piscine presenti in hotel!

Ma noi ci siamo divertite molto così, perchè in vacanza con la migliore amica che ha la tua stessa visione di vacanza e divertimento, non puoi che divertirti! Ci siamo concesse comunque una discoteca: abbiamo scelto El Divino, sul mare, piccola e un po’ più sofisticata rispetto alle altre, con modelle e modelli che ballano sui cubi e siamo riuscite anche noi a fare quasi l’alba.

Ibiza
Alla discoteca El Divino con i particolarissimi pantaloni appena acquistati!

Ognuno si goda la sua Ibiza come meglio crede, sicuramente consiglio di andarci soprattutto da giovani, perchè resta un mito in fatto di musica, divertimenti, trend, moda e locali e secondo me tutto merita di essere visto nel mondo, i siti archeologici, le meraviglie della natura e le tecnologie create dall’essere umano. Relax, divertimento, bel mare, per una vacanza indimenticabile questo è il posto giusto.

2 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.