Firenze

Firenze, la culla del Rinascimento

L ‘Italia è il paese più bello del mondo, non finirò mai di dirlo e non solo da cittadina italiana, ma da viaggiatrice. Prima di iniziare a girare l’Europa e oltre, ho visitato parecchi posti del nostro bellissimo stivale e spesso mi rendo conto che molte cose che al turista appaiono stupende è perchè le vede per la prima volta dall’altra parte del mondo, senza aver girato la nostra bella terra.

Dalle campagne al mare, dai monti alle città, monumenti, arte, musei, chiese, castelli… non è un luogo comune dire che abbiamo tutto. In ogni regione d’Italia si mangia benissimo, non saprei quasi scegliere, anche io ho le mie preferenze, certo, ma mi sento a casa in Lombardia come in Puglia.

Oggi voglio parlare di Firenze, che non solo è bellissima, ma è anche in una delle regioni che amo di più, la Toscana. Insieme a Liguria, Umbria ed Emilia Romagna, la Toscana mi ha infatti visto crescere, ho passato gli anni più belli dell’infanzia e della adolescenza con i miei genitori. E’ una regione che ho girato più volte, tornando in città come Firenze, Siena o Lucca, almeno 5/6 volte per ognuna, andando al mare in Versilia e all’Argentario, per cui ho molti ricordi spensierati in queste zone.

Firenze
La Fontana del Nettuno in Piazza della Signoria

Amo il modo di parlare dei toscani, la loro simpatia, l’ottima cucina, le città storiche, la Maremma, il mare, l’arte… Firenze, luogo di nascita del Rinascimento e culla della civiltà, è patrimonio dell’umanità Unesco, poichè nel suo centro storico abbastanza raccolto possiede un’ infinità di monumenti e musei, chiese e patrimoni artistici. Qui nasce la lingua italiana, come variante del fiorentino, e toscani sono personaggi geniali del calibro di Leonardo Da Vinci, Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio…

Firenze
Con il David di Michelangelo (la sua riproduzione)

Il cuore di Firenze è Piazza della Signoria, con il trecentesco Palazzo Vecchio riconoscibile dalla svettante Torre di Arnolfo. Grandioso l’interno, in particolare il Salone dei Cinquecento con il soffitto ligneo a cassettoni, la Sala dei Gigli con ” Giuditta e Oloferne” di Donatello e la Sala delle carte geografiche, nella quale ovviamente io amando viaggiare, mi sono soffermata a lungo.

Nell’altro lato della piazza, si trova la Loggia della Signoria o dei Lanzi, con una splendida Galleria di statue sotto alle tre grandi arcate classicheggianti. Altre statue si trovano nella piazza, oltre all’importantissima Fontana del Nettuno e alla replica del David di Michelangelo (quella originale si trova alla Galleria dell’ Accademia). Il David rappresenta l’ideale perfetto del corpo maschile, così come la Venere di Botticelli rappresenta la perfezione del canone femminile (si trova alla Galleria degli Uffizi).

Firenze
Palazzo Vecchio con la Torre di Arnolfo
Firenze
Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio
Firenze
La Loggia dei Lanzi

Vicino alla piazza, si trova la Galleria degli Uffizi, uno dei più celebri musei al mondo e la più antica galleria d’arte, al suo interno si trovano tra i più importanti capolavori dell’umanità, imperdibili, Michelangelo, Tiziano, Botticelli, Cimabue, Raffaello, Caravaggio, Giotto, Leonardo da Vinci… se anche non amate l’arte e i musei, non potrete che restare a bocca aperta e non vi accorgerete del tempo che passa… Altro museo importantissimo, la Galleria dell’Accademia, dove troviamo il David di Michelangelo originale, in marmo.

Poco lontano dalla piazza, percorrendo la piacevole via dei Calzaiuoli e superata la Chiesa di Orsanmichele, si trova la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Duomo di Firenze, con la più grande cupola in muratura mai costruita, la Cupola del Brunelleschi.

Stupende la facciata, le absidi, il campanile di Giotto dalla cima del quale si gode di uno spettacolare panorama. La posizione di questa torre campanaria è inusuale, allineata alla facciata del Duomo. Il Battistero di San Giovanni sorge di fronte al Duomo, imperdibile anch’esso, con la porta del Paradiso di Ghiberti. Noi abbiamo preso la carrozza con i cavalli per fare un bel giro nel centro di Firenze.

Firenze
Il Duomo, il Battistero e il Campanile di Giotto
Firenze
Il Battistero

Nei pressi del campanile, la loggia del Bigallo, con all’interno una pregevole raccolta d’arte.  Il Mercato della Paglia, caratteristico mercatino dell’antiquariato fiorentino, si svolge nella Loggia del Mercato Nuovo, vicino alla fontana del Porcellino.

Firenze
La fontana del Porcellino e il Mercato della Paglia

A Firenze si trova uno dei ponti più famosi del mondo, nonchè simbolo della città: Ponte Vecchio. Caratterizzato da due file di botteghe come se la strada proseguisse sul ponte, al centro presenta il busto di Benvenuto Cellini e attraversa il fiume Arno.

Firenze
La loggia del Bigallo
Firenze
Ponte Vecchio

Il Corridoio Vasariano, oggi visitabile solo su appuntamento, è un percorso sopraelevato che parte da Piazza della Signoria passando dalla Galleria degli Uffizi per arrivare fino al ponte Vecchio, attraverso Palazzo Pitti, nato per permettere ai granduchi di muoversi liberamente.

Palazzo Pitti è stata la principale residenza del Granducato di Toscana, abitata dai Medici e dai Savoia,  ospita diversi musei e i giardini monumentali di Boboli. Palazzo Strozzi, dimora rinascimentale magnifica anch’essa da non perdere.

Da visitare anche le Cappelle Medicee, con le statue di Michelangelo, notevole complesso architettonico, mausoleo dei Medici, la chiesa di Santa Maria Novella e quella di Santa Croce e Cappella Pazzi. San Miniato al Monte è tra le più belle chiese di Firenze, si accede tramite un’ampia scalinata marmorea.

Il museo della casa di Dante Alighieri, che personalmente ho sempre amato, è visitabile e basato sulla grande opera della Divina Commedia: essendo una delle mie passioni al liceo, non me lo sono perso. Non si tratta della casa originale del Sommo Poeta, che comunque visse in queste zone. Tra tutti questi giri, non mi perdo mai una sosta per mangiare la mitica bistecca alla fiorentina, rigorosamente al sangue, uno dei piatti più conosciuti della cucina toscana! Tra i ristoranti che vi consiglio per gustarla,  Il Caminetto.

Firenze
Davanti al Museo della casa di Dante Alighieri

A Firenze torno sempre volentieri, sono quelle città che a distanza di qualche anno non ti stanchi mai di rivedere, sicuramente una delle più belle in Italia e delle mie preferite in assoluto. Lo stesso discorso vale per Pisa, Lucca e Siena: in quest’ultima in particolare, ho lasciato il cuore… La Toscana è talmente bella che per me non è difficile ricapitare in queste zone… L’ultima volta il nostro hotel è stato il San Gallo Palace.

Firenze
La fiorentina… buon appetito!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.