Highlands Scozia

Dalle Highlands al mostro di Loch Ness

Highlands Scozia
Il verde delle Highlands

Nel nostro primo viaggio in Scozia, non vogliamo perderci un giro attraverso uno dei paesaggi più affascinanti di tutta Europa: le Highlands. Esse sono il cuore pittoresco della terra scozzese, composte da foreste, laghi cristallini, montagne verdeggianti, territori selvaggi con animali in libertà e storie di eroi leggendari. Si può guidare per ore senza incontrare anima viva e chissà come appaiono durante l’inverno, con la neve e il gelo! Il centro più importante è Inverness, la città più a nord della Scozia, adagiata sulle rive del Loch Ness, il lago più famoso di Scozia grazie alla leggenda del mostro Nessie.

Noi andiamo nel giugno 2016 e il colore predominante è il verde delle vallate, il clima non è certo caldo: le Highlands sono costantemente battute dai venti, ma per fortuna non troviamo pioggia. Organizziamo per comodità, la gita in giornata da Edimburgo con Scozia Tour.

Glencoe Scozia Highlands
Lo scenario di Glencoe

Arriviamo fino a Fort Augustus, dove si può effettuare una crociera e girare per il caratteristico paesino alla caccia del famoso mostro di Loch Ness. Il paesino sorge infatti sulle rive del lago dalle acque scurissime, elemento che ha contribuito ad alimentare la leggenda di Nessie. Inutile dire che i negozietti vendono molti oggetti a tema, ma è grazioso nel suo insieme, sia il paese, che l’atmosfera. Ci fermiamo a pranzo sulle rive del lago al ristorante “The Boathouse” per gustare le prelibatezze della cucina scozzese, di cui siamo golosi e che ci godremo per tutta la vacanza.

Un punto scenografico per ammirare il lago è sicuramente dal Castello di Urquhart.

Scozia Loch Ness
Fort Augustus, sulle rive del Loch Ness
Loch Ness
Loch Ness: riusciremo ad avvistare il mitico mostro?

Il mitico haggis, il piatto nazionale (interiora di pecora, macinato con spezie, avena, bollito a lungo nello stomaco della pecora)  servito sempre con patate e rape, il salmone affumicato con pane e burro, e il pie, tortino ripieno di manzo macinato, il cui guscio è una pasta calda.

Piatti scozzesi al Boathouse
Pranzo al Boathouse: haggis, salmone e pie.

Nel tragitto di ritorno verso Edimburgo, dove soggiorniamo, ce la prendiamo comoda, godendoci i panorami mitici delle Highlands, fermandoci nella valle di Glencoe, teatro di uno dei più sanguinari episodi nella storia dei clan scozzesi, al Commando Memorial ai piedi del Ben Nevis (la montagna più alta della Gran Bretagna) fino al castello di Stirling con il vicino monumento dedicato a William Wallace, che guidò i suoi connazionali contro gli inglesi che occupavano la Scozia.

Durante il viaggio vedremo anche il castello dove venne imprigionata Maria Stuarda (la cui affascinante ma triste storia ci accompagnerà lungo i luoghi visitati in tutto il viaggio) e il Forth Rail Bridge, ponte ferroviario sul fiordo del Forth. Una pausa a Callander ci permetterà di incontrare un po’ più da vicino le simpatiche mucche scozzesi dal pelo lungo e la frangetta, che avevamo visto lungo tutti i territori attraversati.

Stirling William Wallace
Il castello di Stirling e il monumento dedicato a William Wallace.
Mucca Highlands
Mucca dal pelo lungo

Ci fermiamo anche nel paesino di Dunkeld, cittadina medievale sede dei primi re di Scozia, per una pausa ristoratrice in un tipico pub e per visitare la cattedrale sul fiume Tay.

Scozia Dunkeld
Dunkeld

La Scozia mi ha colpito molto, terra misteriosa colma di storie di clan e di castelli infestati dai fantasmi, leggende di mostri marini, distillerie di whisky e abitata da un popolo fiero e orgoglioso. Inutile dire che torneremo in Scozia per vedere tutto il resto che questa stupenda terra ha da offrire, dalle isole Ebridi alle Orcadi, fino a Glasgow.

Highlands
Atmosfere uniche nelle Highlands scozzesi…

4 commenti

  1. La Scozia deve essere davvero bellissima, prima o poi dovrò andarci per forza. Ma è vero che gli abitanti dei paesini vicino Loch Ness si infastidiscono se qualche turista chiede del mostro?

    1. La Scozia è veramente stupenda, voglio assolutamente tornare e visitare i luoghi che mi mancano! Io non ho notato che gli abitanti fossero scocciati per la storia del mostro, anzi, ci sono tanti negozietti con oggetti basati su Nessie! A loro ha portato turismo e quindi soldi…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.